img di fondo

img di fondo

mercoledì 1 giugno 2016



DGSA FORMAZIONE
La formazione specializzata per i professionisti delle merci pericolose!

NUOVE DATE:

CORSO (NOVITA' - NUOVA FORMULA)
IMDG 37-2014 - IL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE VIA MARE
(corso base teorico-pratico)
16 ore
MILANO - 13/14 GIUGNO 2016
________________________
CORSO:
DGSA - IL CONSULENTE ADR
in preparazione all'esame di abilitazione alla professione
24 ORE
MILANO - 15/16/17 GIUGNO 2016
________________________
CORSO:
ADR E RIFIUTI PERICOLOSI
MILANO - 28 GIUGNO 2016


per informazioni, preventivi e iscrizioni:
http://www.dgsaconsulenze.com/servizi/formazione

ADR 2017: il draft.

ADR 2017: il draft.

Pubblicato il 'draft' relativo alle modifiche ADR 2017 approvate in sede internazionale. 

Altri emendamenti, in fase di discussione nelle prossime riunioni 2016, potrebbero andare ad aggiungersi al documento.

Come di consueto, infine, secondo la procedura imposta dll'art. 14 dell'Accordo ADR, gli stati firmatari dovranno approvare definitivamente gli emendamenti che entrernno in vigore il 1 gennaio 2017 con il conseguente periodo transitorio di mesi sei come previsto dal capitolo 1.6 ADR.

Per consultare il draft:
http://files.dgsa-consulenze.webnode.it/200000178-1dae11fa1e/ADR%202017%20Draft%20EN-%20ECE-TRANS-WP15-231.pdf

CERTIFICAZIONE DEL PESO PER I CONTENITORI: SI PARTE...




Lo scorso 5 maggio è stato firmato dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, il Decreto Dirigenziale 5 maggio 2016 - n. 447 che detta, dal 1° luglio 2016, i criteri e le norme tecniche di applicazione dei nuovi emendamenti SOLAS relativi alla sicurezza della navigazione in mare e delle navi adibite a trasporto dei container.
Il Decreto si occupa in particolare dell’annoso e sentito problema della certificazione del peso lordo dei contenitori marittimi di cui abbiamo già discusso in passato su queste pagine.
Dal 1° luglio 2016 sarà obbligatoria la pesatura dei container, attraverso l'acquisizione della "massa lorda del container verificata" - VGM (Regola VI/2 - Verified Gross Mass), prima dell'imbarco su navi impiegate in viaggi internazionali.
Il decreto, tra le altre previsioni, introduce il concetto di tolleranza sui criteri di pesatura, individuando un periodo transitorio fino al 30 giugno 2017, durante il quale per la determinazione della massa lorda verificata del contenitore potranno essere utilizzati anche strumenti diversi da quelli regolamentari previsti, purché l'errore massimo non sia superiore a due volte e mezzo quello previsto per la stessa tipologia di strumenti approvati e, comunque, che non superi i 500 chilogrammi.
Inoltre è prevista in sede di controlli e verifiche effettuati in porto dopo la prima pesatura, una tolleranza, per ciascun contenitore, pari al 3% della massa lorda verificata.

In data odierna è stata pubblicata una Circolare esplicativa sulle procedure discendenti dall'applicazione delle sopra citate norme, la Circolare 125/2016.
La Circolare è scaricabile qui:
http://www.guardiacostiera.gov.it/normativa-e-documentazione/Documents/CIRCOLARE%20125%20PROTOCOLLATA.pdf 

A breve, su DGSA consulenze,  un nostro approfondimento sul tema!