img di fondo

img di fondo

giovedì 25 febbraio 2016

LA FORMAZIONE DI DGSA CONSULENZE



La formazione specializzata per i professionisti delle merci pericolose!

NUOVE DATE:

MILANO 29 marzo 2016
CORSO BASE ADR 2015
Trasporto stradale di merci pericolose
8 ore

MILANO 29-30-31 marzo 2016
CORSO DGSA
in preparazione all'esame di consulente ADR
24 ore

MILANO 1 aprile 2016
CORSO BASE IMDG 37-2014
Trasporto marittimo di merci pericolose
8 ore


Per info ed iscrizioni vi aspettiamo su www.dgsaconsulenze.com

UN MODEL REGULATIONS - 19° em.

Pubblicata dall'ONU la 19° edizione delle UN MODEL REGULATIONS (ORANGE BOOK) per il trasporto di merci pericolose. Sulla base di questo nuovo emendamento vedranno la luce i nuovi regolamenti modali (ADR, RID, ADN 2017 - IMDG 38-2016 - ICAO T.I.)
i link:
http://www.unece.org/…/d…/publi/unrec/rev19/Rev19e_Vol_I.pdf
http://www.unece.org/…/…/publi/unrec/rev19/Rev19e_Vol_II.pdf

CONTAINERS CON PESO CONTROLLATO E CERTIFICATO: LE NUOVE REGOLE IN ARRIVO

Containers marittimi: obbligo di certificazione del peso lordo

ll problema, come noto, origina dall'emendamento alla Regola VI/2 della SOLAS approvato che diventerà cogente dal 1 luglio 2016.
Abbiamo avuto conferma dal Comando generale di Roma delle Capitanerie di porto, che a breve verrà pubblicato un Decreto e una linea guida che spiegherà nella pratica come comportarsi sul tema.
I metodi di pesatura (perchè si parla di due metodi diversi tra i quali scegliere) dovranno essere 'certificati' e sotto la responsabilità dello shipper. Saranno tollerate piccole variazioni di peso (vedremo in che misura) oltre le quali l'imbarco non sarà consentito. Non sarà consentito, ovviamente, neanche l'imbarco di contenitore sprovvisto di questa certificazione del peso.
La certificazione del peso dovrà pervenire in porto 'sufficiently in advance' rispetto all'ETD nave. Ci sarà quindi, un limite temporale ben preciso, fissato dall'Autorità, per l'inoltro del documento.
Il punto dolente e sul quale bisognerà riporre l'attenzione è la certificazione del sistema di pesatura in entrambe i metodi....

Presto torneremo in argomento.

Seguiteci anche su www.dgsaconsulenze.com

Nuovi Accordi Multilaterali ADR per l'Italia

L' Italia firma tre nuovi accordi multilaterali ADR: M276, M285 e M286

Novità dall'UNECE in tema di accordi multilaterali ADR.
Il nostro paese ha firmato in data 18/01/2016 tre nuovi accordi multilaterali ai sensi del cap. 1.5.1 ADR 2015.

M276 (ITALIA - BELGIO - OLANDA - SPAGNA - PORTOGALLO - GRAN BRETAGNA)
Concerning the construction of FL and OX vehicles using liquefied natural gas (LNG) as fuel for their propulsion.
SCADENZA ACCORDO: 01/01/2017
http://www.unece.org/…/agree.wpf/M276_Explanatory_letter.pdf

M285 (ITALIA - GERMANIA - SVIZZERA)
Relatif au transport d'équipements contenant des piles au lithium
SCADENZA ACCORDO: 01/01/2017
http://www.unece.org/…/tra…/danger/multi/agree.wpf/M285e.pdf

M286 (ITALIA - SVIZZERA - GERMANIA - DANIMARCA - FRANCIA)
Relatif aux restrictions de circulations dans les tunnels
SCADENZA ACCORDO: 01/01/2017
http://www.unece.org/…/tra…/danger/multi/agree.wpf/M286e.pdf

Voglio sottolineare l'importanza, per i trasporti, del nuovo accordo M286 che libera dai vincoli espressi al capitolo 1.9.5.3.6 ADR le merci con pericolosità per l'ambiente che vanno sotto i numeri UN 3077 e UN 3082.