img di fondo

img di fondo

domenica 12 febbraio 2012

DGSA: le sanzioni.

Spesso le aziende e i colleghi consulenti sottovalutano le sanzioni (amministrative) previste a loro carico dalla normativa in vigore, sanzioni che nel momento in cui si verifica l'incidente possono mutare  in sanzioni di natura penale.
Il D.Lgs. 35/2010, che ha recepito la Direttiva 68/2008 CE, prevede all'articolo 12 le nuove misure delle senzioni amministrative da applicare nei casi di seguito descritti, che attengono alle figure del capo d'impresa e del consulente alla sicurezza per il trasporto (DGSA):
  • comma 1: il legale rappresentante dell'impresa NON nomina il consulente - DGSA (SANZIONE: da € 6.000 a € 36.000)
  • comma 2: mancata comunicazione al Ministero dei Trasporti (uff. provinciali) della nomina del consulente - DGSA (SANZIONE: da € 2.000 a € 12.000)  
  • comma 3:  mancata redazione della relazione annuale da parte del consulente - DGSA (SANZIONE: da € 4.000 a € 24.000)
  • comma 4: mancata consegna della relazione al legale rappresentante dell'impresa da parte del consulente - DGSA (SANZIONE: da € 2.000 a € 12.000)          
Le sanzioni vengono irrogate dal Prefetto mentre l'ente preposto ai controlli rimane l'Autorità competente, il Ministero dei Trasporti,  attarverso i suoi uffici provinciali (ex MCTC).

Nessun commento: