img di fondo

img di fondo

venerdì 6 maggio 2011

La Consulta conferma l'impianto normativo dell'art. 168 CdS

Come noto l'art. 168 del nuovo codice della strada si occupa del trasporto di merci pericolose, fissando tutta una serie di sanzioni a carico dei vari soggetti che si trovano ad eludere i precetti ivi contenuti.
Con la sentenza nr. 118/2011, depositata il 7 aprile 2011, la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 168, comma 10 del CdS, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 23, 27 e 117, primo comma, della Costituzione, dal Giudice di pace di Verona nel corso di un procedimento giudiziario a carico di una ditta, nel dicembre del 2009.
Con questa sentenza viene quindi ribadita la costituzionalità dell’applicazione del comma 9 dell’articolo 167 del Codice della strada (come appunto previsto dal comma 10 dell’articolo 168) e quindi l’applicabilità delle sanzioni sia al conducente che al proprietario del veicolo, nonché al committente, quando si tratta di trasporto eseguito per suo conto esclusivo.
Fonte: Orange Project

Nessun commento: