img di fondo

img di fondo

sabato 22 maggio 2010

Fumigazione e IMDG code.



Ho ricevuto di recente parecchie richieste di chiarimenti in merito al problema di che cosa sia esattamente la fumigazione dei containers nel trasporto marittimo di merci pericolose e di che cosa bisogna fare.

Vediamo allora di chiarire alcuni aspetti di base della materia!

Per fumigazione si intende quel particolare procedimento (termico o chimico), con il quale si disinfestano dai parassiti pallets e imballi di legno o altre strutture in legno che successivamente verranno spediti ovvero direttamente i containers prima dello stivaggio a bordo delle navi in quella che viene chiamata "fumigazione QPS" (quarantine pre-ships).
L'agente chimico generalmente utilizzato nella fumigazione qps è il bromuro di metile (gas tossico) e
le operazioni possono essere svolte solo da imprese autorizzate munite di regolari certificazioni.
La procedura che vede la fumigazione diretta del container prevede nella sua fase terminale, un tempo di areazione (minimo 12 ore) prima che il contenitore sia stivato a bordo della nave altrimenti lo stesso viene considerato pericoloso (UN 3359 - fumigated unit, classe 9) e quindi soggetto alle norme dell'IMDG code che prevedono un adeguata segnalazione dell'unità di carico sia a livello documentale (Multimodal, Manifesto e certificato di fumigazione) sia a livello pratico a mezzo della seguente etichetta:


Ovviamente non bisogna trascurare i costi aggiuntivi del nolo IMO!
Proprio per ovviare a questi problemi oggi si usa fumigare direttamente gli imballi prima carico nel contenitore oppure si usano pallets e imballi non in legno e quindi non soggetti a questa procedura.

Oggi oramai sono moltissimi i paesi che richiedono la fumigazione obbligatoria che riguarda non solo le operazioni di export.
Sulla base delle ultime direttive dell'Unione europea, recepite dall'Italia, anche gli imballi in legno provenienti, quindi import, da paesi terzi, escluso la Svizzera e gli altri paesi della Ue, devono essere fumigati.
Si tratta di una materia sottovalutata e che invece occorre riconoscere come prioritaria in quanto obbligatoria e non opzionale.

Nessun commento: