img di fondo

img di fondo

martedì 6 aprile 2010

Nomina Consulente ADR: quando poterne fare a meno


Da più parti giungono in questi giorni, richieste di chiarimenti in merito alle possibilità di esenzione a favore delle aziende per ciò che riguarda la nomina del consulente ADR.
Ricordiamo che il nuovo Decreto Legislativo 35/2010 decreta che le modalità di esenzione verranno stabilite con D.M. a cura dell'Autorità competente (Ministero Trasporti) e che fino ad allora rimangono in vigore le disposizioni dettate dal Decreto Legislativo 40/2000 e successive Circolari Ministeriali.
Ovviamente io aggiungo che a prescindere dalle possibilità di esenzione chi lavora con merci pericolose deve sempre avere uno specialista in azienda che sia il punto di riferimento per la conoscenza delle norme e per la formazione.

3 commenti:

tfrab ha detto...

mi permetto di aggiungere che, chi rientra nei casi di esenzione, dovrebbe comunicarlo all'autorità. non mi pare sia pratica molto diffusa.

Enrico Cappella ha detto...

ha ragione. E' assolutamente vero.

Anonimo ha detto...

il problema è che i controlli sulla nomina del consulente sono scarsi(almeno in puglia) e gli uffici della motorizzazione non sanno che posso e devono fare questi controlli.