img di fondo

img di fondo

domenica 17 gennaio 2010

SISTRI


Ai sensi dell’articolo 1 del Decreto del 17 dicembre 2009 del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, i trasportatori professionali di rifiuti speciali (come definiti al comma 5 dell’articolo 12 del Decreto legislativo 152/2006) sono soggetti alle disposizioni del SISTRI.


Che cosa è il Sistri?

Il Sistri è la nuova normativa che istituisce un sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti ed è stato pubblicato pochi giorni fa sulla Gazzetta Ufficiale (Supplemento Ordinario n. 10 alla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2010).


Le scadenze

Entro il 28 febbraio 2010 i trasportatori professionali di rifiuti speciali devono iscriversi al SISTRI.

Entro il 13 luglio 2010 i trasportatori professionali di rifiuti speciali devono adempiere a tutti gli obblighi previsti dal SISTRI (gestione dei dati tramite dispositivo USB e black box).


Ovviamente le nuove norme riguardano anche il trasporto di rifiuti pericolosi in regime ADR anche se ad un primo esame del provvedimento non risulta essere prevista una scheda che contenga le indicazioni obbligatori per il trasporto previste dalla normativa ADR.


Fonte: Orange Project

1 commento:

Franco ha detto...

Se può essere d'aiuto ho trovato questo sito che approfondisce ancor di più l'argomento: www.csgroup.it