img di fondo

img di fondo

giovedì 9 ottobre 2008

Modena: importanti indicazioni dal seminario ADR


Si è svolto ieri a Modena, l’atteso convegno inerente le novità in arrivo per il prossimo anno nel campo del trasporto di merci pericolose.
L’evento, inserito all’interno della due giorni dedicata alla sicurezza e la prevenzione degli infortuni sul lavoro (AmbienteLavoro Convention), è stato organizzato da ARS edizioni informatiche e Orange Project.
Successo di pubblico scontato sia per l’intera manifestazione che chiude i battenti questa sera che per il seminario sull’ADR al quale hanno partecipato moltissimi operatori del settore.
Dopo i saluti di rito e una breve introduzione da parte della Dottoressa Galante di ARS (responsabile dell’organizzazione del convegno), che ha illustrato tra le altre cose il nuovo sito di orange project punto di riferimento importante per tutti coloro che operano con le merci pericolose, si sono alternati sul palco i maggiori esperti italiani del settore nelle vesti di relatori.
L’Ing. Sergio Benassai (Presidente del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose – Coordinatore Tecnico Scientifico di Orange Project) che ha curato la traduzione italiana del nuovo adr 2009, ha illustrato le novità principali riguardanti non solo il trasporto stradale ma anche le altre modalità di trasporto, riservandosi in ultimo un secondo intervento per parlare del nuovo regolamento GHS in fase di approvazione a Bruxelles sulla classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche.
L’Ing. Villa, presidente di Orange Project, ha parlato in particolare del trasporto in cisterna e della sua regolamentazione mettendo in evidenza le novità della normativa ed alcune problematiche collegate (in particolare il “barrato rosa” dei veicoli cisterna).
Il Dr. Mari di Federchimica, ha spiegato in dettaglio quelle che saranno le nuove istruzioni di sicurezza unificate da presentare al trasporto e la loro regolamentazione, soffermandosi sull’attività di Federchimica in relazione al programma SET (Servizio Emergenza Trasporti).
L’ing. Battista, esperto RID, ha parlato di trasporto intermodale sottolineando le novità nel campo degli imballaggi e le nuove prove ammesse per le omologazioni.
Il Dr. Fiordi, amministratore delegato di ITER TECH Srl, ha fatto, infine, il punto della situazione sull’applicazione del regolamento REACH.
E’ seguito un dibattito, a tratti vivace, con domande del pubblico sui temi in discussione che ha concluso la giornata.

Anche questa volta, a fronte di una tradizione consolidata, gli organizzatori hanno offerto attraverso questo appuntamento un momento importante di aggiornamento preciso e chiaro sulla normativa di settore in costante evoluzione.

Nessun commento: