img di fondo

img di fondo

giovedì 16 ottobre 2008

ADR 2009: è ufficiale!


Il percorso di approvazione dell'ADR 2009 giunge a termine con l'atto formale del Segretario Generale delle Nazioni Unite il quale ha comunicato che, non essendo pervenute obiezioni da parte degli Stati membri alla notifica del 1 luglio 2008, concernente gli emendamenti all'ADR, tali emendamenti sono considerati accettati e ed entreranno quindi in vigore in campo internazionale (fatto salvo il consueto periodo di mesi sei a titolo di periodo transitorio) dal 1 gennaio 2009.

In campo nazionale attendiamo invece un Decreto del Ministero dei Trasporti di recepimento della relativa Direttiva CE.

Fonte ed immagini: Orange Project

MEMU: ma cosa sono?


Una delle novità introdotte dal nuovo ADR 2009 è sicuramente la "MEMU" cioè "Mobile Explosives Manufacturing Unit (Unità mobile per la fabbricazione di esplosivi).
Il capitolo 1.2 del nuovo ADR la definisce come:
"una unità, o un veicolo montato con una unità per la fabbricazione di esplosivi a partire da merci pericolose che non sono esplosivi e il loro caricamento nei fori da mina. L'unità è composta da differenti contenitori per il trasporto alla rinfusa e di equipaggiamenti per la fabbricazione di esplosivi come pure pompe e loro accessori. La MEMU può comportare compartimenti speciali per gli esplosivi imballati".
Questa tipologia di mezzo soddisfa le recenti esigenze, sorte nella pratica, di preparare gli esplosivi da cava "in loco" e all'ultimo istante, evitando così inconvenienti di natura tecnica dovuti ad esempio al mutare delle condizioni atmosferiche (vedi pioggia).
Le MEMU sono soggette a certificato di approvazione e devono corrispondere tecnicamente a veicoli di tipo EX/III.

martedì 14 ottobre 2008

Seminario ADR 2009 a Milano


Come preannunciato nei giorni scorsi, dopo il successo della prima edizione, ecco la data ufficiale della seconda edizione del seminario organizzato da Trasporto Europa e Polimerica a Milano sulle novità dell'ADR 2009.

Per saperne di più ecco il link:
http://www.trasportoeuropa.it/modules.php?name=News&file=article&sid=2405

Scaricate dal sito di Trasporto Europa il modulo per effettuare la prenotazione! le iscrizioni sono già aperte!

giovedì 9 ottobre 2008

GHS Europeo sempre più vicino!

dal sito ORANGE PROJECT:

"Il 3 settembre 2008 il Parlamento Europeo ha approvato il testo del nuovo Regolamento sul GHS (il sistema globale armonizzato di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici), così come concordato nella riunione del Comitato dei Rappresentati Permanenti (COREPER) del 27 giugno 2008.
L’ultimo atto formale previsto è l’approvazione definitiva da parte del Consiglio nel corso della riunione del 18 novembre 2008.
La pubblicazione del Regolamento GHS sulla Gazzetta ufficiale europea è quindi attesa entro la fine del 2008.
L’applicazione dei nuovi criteri di classificazione ed etichettatura (anche ai fini del REACH) sarà obbligatoria a partire dal 1 dicembre 2010 per le sostanze e dal 1 giugno 2015 per le miscele."


Appena pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Europea, renderemo disponibile su questo sito il regolamento in lingua italiana.

Fonte: Orange Project

Modena: importanti indicazioni dal seminario ADR


Si è svolto ieri a Modena, l’atteso convegno inerente le novità in arrivo per il prossimo anno nel campo del trasporto di merci pericolose.
L’evento, inserito all’interno della due giorni dedicata alla sicurezza e la prevenzione degli infortuni sul lavoro (AmbienteLavoro Convention), è stato organizzato da ARS edizioni informatiche e Orange Project.
Successo di pubblico scontato sia per l’intera manifestazione che chiude i battenti questa sera che per il seminario sull’ADR al quale hanno partecipato moltissimi operatori del settore.
Dopo i saluti di rito e una breve introduzione da parte della Dottoressa Galante di ARS (responsabile dell’organizzazione del convegno), che ha illustrato tra le altre cose il nuovo sito di orange project punto di riferimento importante per tutti coloro che operano con le merci pericolose, si sono alternati sul palco i maggiori esperti italiani del settore nelle vesti di relatori.
L’Ing. Sergio Benassai (Presidente del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose – Coordinatore Tecnico Scientifico di Orange Project) che ha curato la traduzione italiana del nuovo adr 2009, ha illustrato le novità principali riguardanti non solo il trasporto stradale ma anche le altre modalità di trasporto, riservandosi in ultimo un secondo intervento per parlare del nuovo regolamento GHS in fase di approvazione a Bruxelles sulla classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche.
L’Ing. Villa, presidente di Orange Project, ha parlato in particolare del trasporto in cisterna e della sua regolamentazione mettendo in evidenza le novità della normativa ed alcune problematiche collegate (in particolare il “barrato rosa” dei veicoli cisterna).
Il Dr. Mari di Federchimica, ha spiegato in dettaglio quelle che saranno le nuove istruzioni di sicurezza unificate da presentare al trasporto e la loro regolamentazione, soffermandosi sull’attività di Federchimica in relazione al programma SET (Servizio Emergenza Trasporti).
L’ing. Battista, esperto RID, ha parlato di trasporto intermodale sottolineando le novità nel campo degli imballaggi e le nuove prove ammesse per le omologazioni.
Il Dr. Fiordi, amministratore delegato di ITER TECH Srl, ha fatto, infine, il punto della situazione sull’applicazione del regolamento REACH.
E’ seguito un dibattito, a tratti vivace, con domande del pubblico sui temi in discussione che ha concluso la giornata.

Anche questa volta, a fronte di una tradizione consolidata, gli organizzatori hanno offerto attraverso questo appuntamento un momento importante di aggiornamento preciso e chiaro sulla normativa di settore in costante evoluzione.

mercoledì 1 ottobre 2008

Trasporto merci pericolose: Pubblicata la nuova Direttiva quadro


Sulla Gazzetta Ufficiale Europea del 30/09/2008 è stata pubblicata la Direttiva 2008/68/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24/09/2008 relativa al trasporto interno di merci pericolose su strada, ferrovia e vie navigabili interne.

Come già comunicato in precedenza su queste pagine, a seguito di tale Direttiva, gli Stati membri devono adeguare la loro legislazione in modo tale che, a partire dal 01/07/2009, il trasporto di merci pericolose all'interno dell'Unione Europea, su strada, per ferrovia o per via navigabile interna, sia regolamentato secondo quanto previsto nelle edizioni 2009 di ADR/RID/ADN.

Vengono dunque abrogate le seguenti norme:

  • Direttiva 94/55/CE del 21/11/1994 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose su strada,
  • Direttiva 96/49/CE del 23/07/1996 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose per ferrrovia

La nuova Direttiva, tuttavia, abroga anche:

  • Direttiva 96/35/CE del 03/06/1996 concernente la designazione e la qualificazione professionale del consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose,
  • Direttiva 2000/18/CE del 17/04/2000 concernente le prescrizioni minime applicabili all'esame di consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose,
  • Decisione 2005/263/CE del 04/03/2005 sull'adozione di determinate deroghe in relazione al trasporto di merci pericolose su strada,
  • Decisione 2005/180/CE del 04/03/2005 sull'adozione di determinate deroghe in relazione al trasporto di merci pericolose per ferrovia,

Le nuove deroghe nazionali vigenti sono contenute negli Allegati I e II alla Direttiva.

L'italia non ha (perchè mai chieste) sottoscritto nessuna deroga in materia ADR!!

Il testo della nuova Direttiva.

Fonte: Orange Project