img di fondo

img di fondo

domenica 25 maggio 2008

Fusti metallici..



(...dal sito Orange Project)

"Sulla Gazzetta ufficiale n. 117 del 20 maggio 2008 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dei trasporti del 28 aprile 2008 “Ricondizionamento dei fusti metallici destinati al trasporto marittimo di merci pericolose”.

Il Decreto, emanato in attuazione dell’articolo 33 del DPR 134/2005 (concernente il trasporto marittimo di merci pericolose), è stato predisposto dal Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto.

Le norme tecniche per il ricondizionamento contenute nel decreto si applicano ai fusti in acciaio per liquidi con coperchio non amovibile tipo 1A1 (escludendo i fusti con il marchio W oppure T), con capacità compresa tra 190 e 230 litri, che non abbiano subito precedenti operazioni di ricondizionamento nè di ricostruzione e che rechino una marcatura permanente.

Sono previste dettagliate specifiche tecniche per:
a) selezione dei fusti: non sono accettabili fusti che presentino fori, evidenti tracce di corrosione, snervamenti, danneggiamenti delle flangie, ecc. (è di particolare interesse la definizione di precisi valori che delimitano il campo dell’estensione e della profondità dei danneggiamenti accettabili)
b) fluidi di lavaggio
c) modalità di ripristino della forma dei fusti
d) verniciatura
e) controllo dei dispositivi di chiusura (flangie, tappi e guarnizioni)
f) prova di tenuta (pressione di prova per l’immersione in acqua)

Sono quindi indicate le modalità di marcatura dei fusti ricondizionati..

Il Decreto contiene inoltre, in due allegati, i modelli per:
Rapporto di prova per il riconoscimento del ricondizionatore di fusti di metallo
Certificato di approvazione al ricondizionamento"



fonte: Orange Project

Nessun commento: