img di fondo

img di fondo

venerdì 13 luglio 2007

deroghe all'ADR 2007

Giunge notizia dall'UE, della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Europea L 169 del 29 giugno 2007, della Decisione della Commissione (26 giugno 2007) che modifica per la seconda volta la decisione 2005/263/CE che autorizza gli Stati membri, a norma della direttiva 94/55/CE del Consiglio, ad adottare determinate deroghe in relazione al trasporto di merci pericolose su strada.

Con questa decisione la Commissione Europea ha autorizzato Danimarca, Finlandia, Irlanda, Portogallo e Regno Unito ad adottare deroghe all’ADR.

Ricordiamo che il nostro paese non ha mai utilizzato lo strumento delle deroghe nazionali all’ADR che, come noto, è consentito per piccole quantità o per brevi tragitti.

Le deroghe contenute in questa decisione dovrebbero peraltro far riflettere i nostri operatori ed il Ministero dei Trasporti, dal momento che analoghe deroghe italiane potrebbero forse risolvere alcuni problemi.


In particolare facciamo riferimento a:


1) la deroga concessa alla Danimarca per poter esentare il trasporto di rifiuti destinati allo smaltimento, e provenienti da abitazioni e da alcune tipologie di imprese, dalle disposizioni in materia di classificazione, imballaggio, etichettatura, documentazione, formazione. La ragione di ciò sta nell’ovvia constatazione che per queste tipologie di rifiuti risulta estremamente difficile ottemperare all’ADR,

2) analoga deroga concessa all’Irlanda per il trasporto di fuochi pirotecnici scaduti destinati allo smaltimento,

3) la completa esenzione dall’ADR, concessa al Regno Unito, per il trasporto di batterie e pile al litio scadute, purché imballate in specifici imballaggi e in quantità inferiori a certi valori prestabiliti.


fonte: Orange Project


Nessun commento: