img di fondo

img di fondo

mercoledì 13 giugno 2007

AMBIENTE LAVORO - XI° edizione



Si è conclusa Venerdì sera a Bologna, l’XI edizione di AMBIENTE LAVORO!


L'evento, che ha occupato un’area espositiva di oltre 20.000 mq con 272 espositori e 128 assemblee congressuali e seminariali, si è confermato come la più significativa rassegna italiana di proposte tecnologiche, presidi e servizi per la salute e la sicurezza sul lavoro.
Il Salone dell’igiene e sicurezza in ambiente di lavoro si è confermato ancora una volta come l’iniziativa più completa e qualificata del settore, aderendo alle attese degli espositori e degli operatori che l’hanno frequentata.
Come nelle edizioni precedenti non è mancato l’apporto delle istituzioni e delle più importanti associazioni di settore.
Tra i tanti argomenti oggetto di discussione e confronto: il Testo Unico in procinto di essere sottoposto al voto del Senato, le “buone prassi”, i fattori di rischio: fisico, chimico, biologico, lo stress e il mobbing, il lavoro nero, le tecnologie e i dispositivi di protezione, l’organizzazione aziendale, il ruolo delle figure preposte alla prevenzione e al controllo, la catena degli appalti, la formazione e l’informazione.
All'interno della manifestazione ha avuto un suo importante spazio anche il nuovo regolamento REACH (quattro sono stati i workshop dedicati all'argomento nei quali il Dr. Scibilia della società FLASHPOINT SRL, ha illustrato tutti gli aspetti delle nuova normativa europea.)
Un'importante incontro è stato dedicato anche all'ADR con particolari riferimenti alle interazioni con le nuove normative REACH/GHS:
Il convegno organizzato da ARS edizioni informatiche e Orange Project ha messo in evidenza come REACH e GHS andranno ad influenzare il mondo del trasporto di merci pericolose e il mercato delle importazioni ( in particolar modo "extra UE") di sostanze pericolose.
Un'ultima informazione riguarda il manuale "la sicurezza nell'autotrasporto merci" presentato in fiera da
CPRA Piemonte e INAIL Piemonte e il cui fine è quello di incrementare la sicurezza di chi utilizza un veicolo come mezzo di lavoro.
Il manuale fornisce le informazioni fondamentali sulla sicurezza e sulla tutela della salute a coloro che svolgono il proprio lavoro all’interno della cabina di un automezzo, al di fuori dell’azienda, prendendo in considerazione i rischi specifici connessi alla circolazione stradale, all’efficienza del mezzo di trasporto e alle operazioni di carico e scarico delle merci.
Un dato per tutti che spiega il perchè di questa iniziativa:
Chi svolge un lavoro che implica l’utilizzo di un veicolo è soggetto a rischi molto elevati e le statistiche indicano un rischio medio di mortalità del 3,7%.
Malgrado il dato sia eclatante, il fenomeno è sottovalutato, forse perché viene genericamente assimilato alla categoria degli “incidenti stradali”.

Nessun commento: