img di fondo

img di fondo

lunedì 14 maggio 2007

Decisione 2007/263/CE

Per l'attuazione del nuovo regolamento "REACH", ridefiniti i compiti dei comitati scientifici europei.

"Sulla Gazzetta Ufficiale dell'UE L 114/14 del 1.5.2007 è pubblicata la Decisione 2007/263/CE della Commissione del 23 aprile 2007, che modifica la Decisione 2004/210/CE che istituisce comitati scientifici nel settore della sicurezza dei consumatori, della sanità pubblica e dellambiente.

La Decisione 2004/210/CE che istituisce il comitato scientifico dei prodotti di consumo (CSPC), il comitato scientifico dei rischi sanitari e ambientali (CSRSA) e il comitato scientifico dei rischi sanitari emergenti e recentemente identificati CSRSERI, composti da membri nominati dalla Commissione europea ed il cui mandato scade il 24 luglio 2007, precedendo nuovi sviluppi che avranno conseguenze significative in termini di fabbisogno della Commissione di consulenza scientifica sulla valutazione dei rischi e quindi in termini di struttura e competenze degli stessi comitati scientifici, la Commissione ha adottato la Decisione 2007/263/CE per rinnovare e per meglio adattare i comitati scientifici alle esigenze future.

Infatti, la Commissione ha tenuto conto che dovranno essere nominati nuovi membri in grado di affrontare le esigenze dettate dalla istituzione nel 2008 dell'Agenzia chimica europea (ECHA) che attua la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) a norma del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio che richiederà una ridefinizione dei compiti del CSRSA, il comitato scientifico dei rischi sanitari e ambientali.

Anche la durata del mandato dei membri dei comitati scientifici viene modificata, portandola a tre anni.

Infatti, i membri non potranno restare in carica per più di tre mandati consecutivi.
Al fine di salvaguardare la continuità delle conoscenze la Commissione, in circostanze eccezionali, può rinnovare i mandati dei membri di un comitato scientifico per un periodo non superiore a 18 mesi."

A proposito di REACH, Il Sottosegretario Patta (Min. Salute) conferma che l'Italia sarà pronta entro il 1.o Giugno.

Fonte: Associazione Ambiente e Lavoro

Nessun commento: