img di fondo

img di fondo

mercoledì 19 luglio 2006

Implementazione del GHS nella normativa comunitaria

Nel corso della riunione del SottoComitato Esperti ONU sul GHS, tenutasi a Ginevra dal 12 al 14 luglio 2006, la Commissione Europea ha riferito che è in preparazione un Regolamento dell’Unione Europea per introdurre il GHS, il nuovo sistema globale armonizzato di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici nella normativa europea.

La bozza di regolamento (che sostituirà le esistenti direttive in materia di classificazione delle sostanze e dei preparati pericolosi e che riguarderà in primo luogo i prodotti destinati al consumo ed i luoghi di lavoro) è stata predisposta a valle di:
- un’analisi delle differenze fra l’attuale sistema ed il GHS
(vedi http://ec.europa.eu/enterprise/reach/ghs_en.htm)


- un’analisi di valutazione dell’impatto su altre direttive (Seveso, luoghi di lavoro, ecc.)
- una consultazione con gli stati membri e gli operatori interessati

In tale bozza vengono recepiti integralmente i criteri di classificazione ed etichettatura del GHS, salvo la non presa in considerazione di alcune categorie del più basso livello di pericolo di alcune classi (esempio: categoria 4 dei liquidi infiammabili, categoria 5 della tossicità acuta), ma aggiungendo le sostanze che costituiscono un pericolo per la riduzione dello strato di ozono.

La bozza di regolamento sarà messa a disposizione sul sito web della Commissione Europea a fine estate per commenti.

E’ stato comunque confermato che, per quanto riguarda il trasporto di merci pericolose, le edizioni 2007 e 2009 di ADR e RID saranno allineate con la 14^ e 15^ revisione delle Raccomandazioni ONU e quindi in linea col GHS.

Fonte: Orange Project

Nessun commento: