img di fondo

img di fondo

domenica 4 giugno 2006

Trem Cards - interpretazione ufficiale del WP15

In uno dei miei ultimi post ho ricordato una delle ultime decisioni del WP15 in occasione della riunione tenuta dall'8 al 12 Maggio 2006 a Ginevra:

1) Istruzioni scritte

E’ stata discussa la proposta italiana (presentata sotto forma di documento informale INF.17) di avere una interpretazione univoca del testo della sezione 5.4.3 al fine di chiarire il significato di “merci presentanti gli stessi pericoli” e risolvere una contraddizione fra 5.4.3.1 e 5.4.3.8.
Su tale base è stata fornita la corretta interpretazione da dare al testo in questione....

Ebbene ecco l'interpretazione ufficiale del WP15:

caso 1
nel caso di un carico misto di materie della stessa classe e con lo stesso codice di classificazione, ma con numeri di UN diversi
ad esempio:
UN 1008 TRIFLUORURO DI BORO (codice 2TC)
UN 1017 CLORO (codice 2TC)
UN 1079 DIOSSIDO DI ZOLFO (codice 2TC)
sulle istruzioni scritte si dovrà riportare solo la classe e la descrizione delle materie corrispondenti al codice di classificazione.

classe 2 GAS LIQUEFATTO TOSSICO, CORROSIVO

caso 2
nel caso di un carico misto di materie della stessa classe, ma con diversi codici di classificazione e diversi numeri UN
ad esempio:
UN 1067 DIOSSIDO DI AZOTO (codice 2TOC)
UN 1069 CLORURO DI NITROSILE (codice 2TC)
sulle istruzioni scritte si dovrà riportare solo la classe.

classe 2

caso 3
nel caso di un carico misto di materie classificate nella stessa rubrica generica
ad esempio:
FTALATO DI DIBUTILE
RESMETRINA
ambedue classificati come UN 3082 materia pericolosa dal punto di vista dell'ambiente, liquida, N.A.S.
sulle istruzioni scritte si dovrà riportare la classe, il numero UN e la designazione ufficiale di trasporto (cioè quella riportata nella colonna 2 della lista delle merci pericolose - tab. A del manuale ADR 2005)

classe 9 3082 MATERIA PERICOLOSA DAL PUNTO DI VISTA DELL'AMBIENTE, LIQUIDA, N.A.S.

caso 4
nel caso di una singola sostanza, sulle istruzioni scritte si dovrà riportare la classe, il numero UN e la designazione ufficiale di trasporto (colonna 2 - tab. A del manuale ADR 2005), sia che sia una sostanza nominativamente menzionata, sia che sia classificata sotto una rubrica n.a.s.

fonte: Orange Project

Nessun commento: